venerdì 5 gennaio 2018

{Segnalazione} "La farfalla nera" di Davide Piazzese

Buongiorno e felice 2018 a tutti voi! Come avete passato queste festività ormai agli sgoccioli? Avrete di certo notato che non sono ancora riuscita ad essere più presente, ma non temete.. cercherò di fare del mio meglio per tenervi aggiornati su recensioni, news e altro del panorama letterario (e non solo). Iniziamo l'anno del blog con la segnalazione del romanzo fantasy di Davide Piazzese, La farfalla nera, edito da DM Edizioni e pubblicato a novembre.


Titolo: La farfalla nera
Autore: Davide Piazzese
Editore: DM Edizioni
Genere: fantasy
Pagine: 366 pp.
Data di pubblicazione: 09 novembre 2017
Prezzo di copertina: 19,90€

Acquistalo sul sito DM Edizioni

Dopo 666 anni di prigionia, Zandhal, un angelo oscuro sepolto nelle profondità di una grotta in Asia, viene liberato da uno sprovveduto speleologo. A seguito di quell’accadimento, circa venticinque anni più tardi, negli Stati Uniti un gruppo di ragazzi si ritrova invischiato in una serie di situazioni inquietanti. Vittima di incubi terrificanti e braccato da un’orda di demoni incarnati che gli danno caccia, Dave Connors scopre di essere un predestinato, scelto dalla Luce per portare a termine una missione di vitale importanza. Dave si ritroverà così a dover proteggere Susan, la donna di cui si è innamorato, un’infermiera bionda dal passato tenebroso. Ma niente accade per caso. Zandhal ha infatti escogitato un piano diabolico per sbarazzarsi di tutti gli esseri di luce e impossessarsi della coscienza degli esseri umani. Per portare a termine il suo disegno malvagio, però, il demone deve ritrovare in tempo la farfalla nera, e Dave è l’unico che può aiutarlo, ma è anche l’unico in grado di fermarlo


Davide Piazzese è nato a Siracusa l’11 giugno del 1974. Da sempre incuriosito dai misteri della vita, ha letto decine di libri sulla spiritualità, l’esoterismo e testi che riguardano le potenzialità e lo sviluppo della mente umana. Ama anche i documentari sulle civiltà antiche e tutto ciò che tratta dei misteri dell’universo e degli alieni. Appassionato lettore di romanzi thriller e fantasy, nei ritagli di tempo si diverte a guardare film horror. Dopo aver scritto alcuni racconti brevi e un romanzo, nel febbraio del 2016 pubblica il libro per ragazzi Eddie Stoner e il Guardiano delle Tenebre, edito da Editrice GDS. Le storie che racconta sono un mix delle sue passioni e spesso contengono sfumature ironiche. Esordisce in David and Matthaus con La farfalla nera.

lunedì 25 dicembre 2017

{Recensioni} "Duets. Tutti cantano Cristina" - Cristina D'Avena


E' un'icona degli anni '90, amata da tutti coloro che sono cresciuti a pane e Bim Bum Bam. Avete capito di chi parlo? Sono sicura di si! Cristina D'Avena, l'indiscussa regina delle sigle cartoon - capace di prendersi in giro collaborando coi Gemboy (penso che preparerò un post su di loro XD) - è tornata con un album di duetti uscito il 10 novembre.

« .. ma le sigle dei cartoni non passano mai di moda [..] ammetto di essere cresciuto con Bim Bum Bam e faccio il pezzo con Cristina perché sono ancora un fan »
- J.Ax, Pollon, Pollon combina guai

Come contraddire queste parole che, rappate da J.Ax, rappresentano una verità nota a tutti noi? Semplicemente non si può. Le canzoni dei cartoni animati sono parte integrante delle vite di grandi e piccini, di figli e genitori e nonni, parole che tornano subito alla mente non appena sentiamo i primi accordi. Duets. Tutti cantano Cristina vanta ben 16 brani, tra le più famose sigle, condivisi con altrettanti artisti del panorama musicale italiano ed è in grado di far riaffiorare vecchi ricordi d'infanzia.

Invece di lasciarvi ad un semplice e banale elenco di tracce musicali, corredato dai nomi degli interpreti, ho pensato di darvi la mia personalissima opinione su ogni titolo della tracklist (non mancheranno le digressioni sui vari cartoon.. posso essere parecchio prolissa se m'impegno).

{Segnalazione} "Insight" di Julia Simpson

Felice Natale a tutti i miei carissimi Folletti! Mi dispiace per la lunga assenza ma tra un corso di formazione in Liguria e il nuovo lavoro, devo ancora prendere bene i ritmi per poter gestire al meglio il blog (di letture, alla fine, continuo a farne moltissime!). In questo lunedì di festa vi voglio segnalare il romanzo d'esordio di Julia Simpson, il romance fantascientifico Insight.


Titolo: Insight
Autore: Julia Simpson
Editore: autopubblicato
Genere: sci-fi, romance
Pagine: 573 pp.
Data di pubblicazione: 06 novembre 2017
Prezzo di copertina: 0,99€

Acquistalo su Amazon

Becca Wilson ha sedici anni, vive da sempre tra le grigie mura della Casa della Speranza, l'istituto per ragazzi della sua città e si nutre solo di sogni, quelli che germogliano dall'ammirazione per Wezenia Allevìnton, artista internazionale amata e ammirata da tutti. Il destino però ha deciso per lei qualcosa che non avrebbe mai aspettato. Becca diventa comparsa in un film di Wezenia, ha la possibilità di conoscerla da vicino. Di conoscerla davvero. Allo stesso tempo le è concesso di frequentare una singolare accademia di arti marziali, dove tutto è blindato, frequentato da allievi di un elitario collegio che le sono subito ostili.
Nel suo cuore cominciano a nascere strani sentimenti...
Chi è davvero il misterioso e solitario Daryl?
Cosa nasconde il dolce e solare maestro Taylor?
Quali sono le vere intenzioni di Wezenia?
Un amore malato.
Un amore proibito.
Un'oscura battaglia che ha radici nella notte dei tempi, e s'intreccia con la storia e il mito.
Per sconvolgere il presente.
Per le tematiche trattate, si consiglia la lettura ad un pubblico consapevole.


Julia Simpson ha venticinque anni, è da sempre una divoratrice di libri e un'appassionata di scrittura creativa. Vive con i suoi numerosi gatti e le sue due tartarughe, suona il pianoforte, ama la danza, le lunghe passeggiate nei boschi in autunno, e durante il tempo libero le piace dedicarsi anche al teatro. Insight è il suo primo romanzo.

giovedì 30 novembre 2017

{Segnalazione} "Il rapimento del Principe Margarina" di Mark Twain e Philip Stead

Ad un passo (o quasi) dal Natale, eccovi un primo titolo che vorrei consigliare a tutti coloro che stanno pensando a cosa regalare ad un piccolo lettore. Scoperto per caso nel 2011, Il rapimento del Principe Margarina è un libro illustrato nato dalla bedtime story che Mark Twain raccontava alle figlie e pubblicato ora da Bompiani.


Titolo: Il rapimento del Principe Margarina

Titolo originale: The Purloining of Prince Oleomargarine
Autore: Mark Twain e Philip Stead
Editore: Bompiani Editore
Genere: ragazzi, libri illustrati
Pagine: 160 pp.
Data di pubblicazione: 22 novembre 2017
Prezzo di copertina: 20,00€ (9,99€ ebook)

Acquistalo su Amazon

Nel 1879 Mark Twain è a Parigi con le figlie bambine, che ogni sera lo pregano di raccontare loro una storia. Così prende a raccontare di Johnny, un ragazzino povero che mangia il fiore spuntato da un seme magico, acquista la capacità di parlare con gli animali e si avventura alla ricerca di un principe scomparso. Nel 2011 gli appunti di quella storia, sedici pagine, riaffiorano tra i manoscritti di Twain conservati alla University of California a Berkeley.
Seguendo le note recuperate, e immaginando di conversare con Mark Twain stesso, Philip Stead ha completato il racconto. Illuminata dai disegni delicati e decisi di Erin Stead, questa favola riemersa dal passato ci restituisce la voce ironica e dissacrante di uno dei più importanti autori della letteratura americana.

Non so voi, ma io un pensierino ce lo farei!

{Segnalazione} "Il sole d'agosto sopra la Rambla" di Damiano Dario Ghiglino

Buon pomeriggio, eccomi con la prima segnalazione del pomeriggio. Il sole d'agosto sopra la Rambla è il nuovo lavoro di Damiano Dario Ghiglino, giovane autore ligure; un romanzo drammatico con tematiche moderne. Vediamo di cosa si tratta!


Titolo: Il sole d'agosto sopra la Rambla
Autore: Damiano Dario Ghiglino
Editore: Altri Orizzonti
Genere: lgbt, drama
Pagine: 127 pp.
Data di pubblicazione: 08 novembre 2017
Prezzo di copertina: 11,90€ (4,99€ ebook)

Acquistalo su Amazon

Sono i “giovani tramonti”, fragili e tenaci, ragazzi gay dai cuori spezzati impressi indelebilmente sullo sfondo di una Barcellona sotterranea. Ognuno alla ricerca di qualcosa e in fuga da qualcosa, ognuno con le proprie paure e i propri segreti. Tra prostituzione e dipendenze, locali malfamati e preti pedofili, nostalgie e desideri brucianti, passioni e tenerezze passeggere, in attesa di quell'evento imprevedibile che cambierà per sempre le loro esistenze, cercheranno di fermare il tempo per vivere unicamente il presente ed attendere l'amore in quella dimensione, così sfuggente ed ambigua, dell'istante stesso. Eppure quando un sentimento forte e sconosciuto si farà strada nei cuori dei diciottenni David e Borja, i più giovani del gruppo, la diffidenza e lo stupore lasceranno progressivamente spazio ad una coscienza sempre più profonda e ostinata. Romantico e spietato al tempo stesso, questo romanzo rappresenta il ritratto psicologico di una generazione smarrita alla quale il futuro si presenta come imperscrutabile.

Damiano Dario Ghiglino (Genova, 1990) ha già pubblicato "Paradisi senza luce" (2013), "Nessuna pietà per gli angeli borderline" (2015) , "Il ritorno dal mondo delle idee" (2017)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...